giudeppe caselli
     
PONTREMOLI
Terme della Lunigiana Pontremoli
 

Un po' di storia

E' ancora oscura l'origine del borgo di Pontremoli, il cui primo cenno ci viene dall'Arcivescovo di Canterbury nella descrizione di un suo viaggio effettuato in Italia tra il 990 e il 994. Numerosi ed eminenti studiosi hanno lungamente cercato l'origine del nome, da quando, abbandonato l'antico quanto ipotetico nome di Apua, venne chiamato Pontremoli. Molte e più o meno autorevoli le supposizioni; lo stemma della città ne renderebbe una più plausibile legandola a un vetusto ponte. Ma proprio perché molte, nessuna certa: quindi mistero. Fu certamente terra di antichissime genti. Le statue stele, enigmatici monumenti in pietra, ne sono la stupefacente testimonianza.
Per questo il suo carattere di posizione di transito, Pontremoli fu detta chiave e porta ("clavis et ianua") dell'Apennino. Le ragioni della sua origine e della agitata sua storia vanno perciò ricercate nelle vicende connesse alle lotte per il dominio del valico, che si vennero determinando nel medioevo.
Pontremoli ha origine da un borgo medievale che cominciò a svilupparsi quando, al tempo dei re longobardi di Pavia, anche per la necessità della politica antibizantina, la strada della Cisa, o Montebardone o di Francesca, ebbe un notevole incremento di treffico e, trasformandosi in comunicazione di transito, si andò sostituendo alle primitive comunicazioni laterali della valle, quali quelle del Borgallo e del Bratello, a destra del Magra, e quella del Cirone, a sinistra.
Il primo nucleo del borgo di Pontremoli sorse intorno al castrum (castello del Piagnaro, nella foto n.d.r.) su l'ultima propagine del monte Molinatico, che si prolunga poi, abbasandosi in una lunga striscia, sino alla confluenza del Verde e della Magra. Anche questa parte, ove sorse un nucleo burgense, era difesa da una torre a guardia del passo e del ponte sul Verde, e da una fortezza sulla oposta riva sinistra della Magra. Succesivamente il borgo si prolungò dalla stessa parte, a varie riprese, alle falde delle colline diramate dal monte e altipiano di Logarghena, propagine del monte Orsaro.

     
           
TERME DELLA LUNIGIANA
Località Montelungo
Pontremoli
Tel. 335 7057114

CHI SIAMO

La nostra storia
LE CURE

Le cure
DOVE SIAMO

La mappa

LINK

lunigiana.net
CONTATTI

Cell. +39 335 7057114 info@termedellalunigiana.com
           
  www.termedellalunigiana.com - Sito ufficiale.
P.I.